Home > Trips> San Venerio

San Venerio

tino1

Venerio, nato sull’isola Palmaria intorno al 560 d.C., fu monaco nel cenobio locale ed in seguito eremita sull’eremo del Tino. A quanto risulta da alcune ricerche fu un esperto marinaio, forse proprio per questo si preoccupò di segnalare la presenza dell’isola ai natanti attraverso falò sulla scogliera.

Morì nel 630 d.C. e sulla sua tomba i monaci Benedettini eressero un monastero.

Divenuto patrono di Luni, quando la città venne saccheggiata da Vichinghi e Saraceni ed il Vescovado venne spostato a Sarzana, le spoglie furono inviate a Reggio Emilio dove divenne patrono della città al fianco di San Prospero e dei santi Cosma e Damiano.

Recentemente la reliquie sono tornate in possesso della diocesi spezzina ed ogni anno, in occasione della festività in ricordo di Venerio, vengono trasferite con una processione marittima sull’isola del Tino, da tempo zona militare, aperta al pubblico per l’occasione.

San Venerio è patrono del Golfo della Spezia e dei fanalisti d’Italia.

Festività: 13 settembre

You can send your inquiry via the form below.